Sostegno, impegno, aiuto, comprensione… si celebra oggi la giornata internazionale della famiglia.

Anche se a volte sarà capitato di sentire un po’ ingombrante il nucleo familiare, celebriamo! Non necessariamente dobbiamo considerare solo i legami di sangue, ma tutto ciò che sostiene e conforta può essere famiglia.

 

Che ruolo può avere la famiglia nella gestione e nella cura di un componente con una malattia cronica come il diabete di tipo1?

 

Può oggettivamente fare una grande differenza. Il peso della fatica, delle decisioni da prendere, delle rinunce che ogni tanto si affacciano, dei sacrifici, che sembrano sempre troppi, vengono senza dubbio alleggeriti dal sapere di non essere soli, ma di essere compresi nei propri momenti difficili.

Sapere di potersi aggrappare ad una rete di persone che capiscono, che non giudicano i nostri momenti no, è una grande conquista. Sentirsi parte di un tutto può darci la forza nei momenti di maggior bisogno.

Non solo legami familiari dicevamo… spesso troviamo anche fuori dal nucleo ristretto ciò che serve per superare il momentaccio. L’amicizia, quella profonda, che va al di là del giudizio e che si fonda sulla comprensione, sulla possibilità di dire ciò che serve, è una boccata d’ossigeno.

 

Ecco, sarebbe bello oggi ricordarsi delle persone che ci hanno aiutato.

 

Vuoi usare questo post per ringraziare qualcuno?

Approfittane, a volte capita di dare per scontato chi ci ha aiutato.

la famiglia, come unione e condivisione

l’unione fa la forza


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *